La stufa in pietra ollare

La stufa nasce sulle caratteristiche del prodotto di cui è unicamente composta, ovverosia la pietra ollare che possiede una elevata capacità termica: accumulo immediato del calore della legna che arde, dei fumi e rilascio del calore prolungato, per lunghe ore.

Montiglio Monferrato (AT), su queste colline ricche di tartufi, Sandra, Andrea ed i loro figli hanno comprato un vecchio edificio rurale e l' hanno ristrutturato seguendo i dettami del protocollo Casa Clima, grazie al progetto ed i saggi consigli del geom. Andrea Leone.

Il cuore del progetto di questo edificio disposto su due piani è un unico corpo scaldante: la stufa in pietra ollare finlandese NunnaUuni, modello Mamo Solo 180.

Questa stufa di 2390kg, con 20 kg di legna può produrre un' energia termica di 77,2 kWh, rilasciandola poco alla volta, permettendo di avere ancora il 25% di calore dopo 50 ore dallo spegnimento delle fiamme.

Il risultato per Andrea e Sandra è straordinario: grazie all' intervento sull' involucro, da renderlo così efficiente è sufficiente la stufa per mantenere il calore di casa ed avere un forno sempre pronto per cucinare.

Senza altri ausili, nella prima stagione invernale sono bastati circa 300€ di combustibile legna per mantenere l' estate in casa, facendo fuoco tra l' una e le due volte al giorno...al massimo tre nelle giornate più rigide.

La combustione pulita delle stufe fa si che i fumi diventino energia termica pulita, grazie ad un particolare ed adatto sistema di combustione brevettato da NunnaUuni, che fa sviluppare grandi temperature in un breve periodo, accumulare grande calore, rilasciare fumi puliti.

La pietra ollare ha la capacità di accumulare, in un piccolo spazio, più calore di tantissimi altri materiali e di comporre una stufa che possa durare per decenni (senza sottostare all’usura di mercato), lunghe ore di piacevole calore con poca fatica.