Riconoscimenti

Certificazione delle opere / dichiarazione di conformità

COME GARANTIRE SICUREZZA ED EFFICIENZA DEL COMMITTENTE?

RISPETTANDO NORMATIVE E LEGGI

FACENDO INSTALLARE CAMINETTI E STUFE A PROFESSIONISTI ABILITATI

DECRETO LEGISLATIVO 3 marzo 2011 , n. 28

Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE. (11G0067)

(GU n. 71 del 28-3-2011 – Suppl. Ordinario n.81) note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/03/2011

Titolo III

INFORMAZIONE E FORMAZIONE

Art. 15

Sistemi di qualificazione degli installatori

1. La qualifica professionale per l’attivita’ di installazione e di manutenzione straordinaria di caldaie, caminetti e stufe a biomassa, di sistemi solari fotovoltaici e termici sugli edifici, di sistemi geotermici a bassa entalpia e di pompe di calore, e’ conseguita col possesso dei requisiti tecnico professionali di cui, in alternativa,

alle lettere a), b) o c) del comma 1 dell’articolo 4 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 …

D.M. 22 gennaio 2008, n. 37.

Regolamento concernente l’attuazione dell’articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici.

Art. 1. Ambito di applicazione

1. Il presente decreto si applica agli impianti posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi o delle relative pertinenze. […]

2. Gli impianti di cui al comma 1 sono classificati come segue:[…]

c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali;

Il Ministero per lo Sviluppo Economico, con nota del 24-02-2010, ha precisato che i caminetti, le stufe a legna e/o pellet,ecc. sono da considerare “ impianti termici” e di fatto li assimila agli impianti di riscaldamento a gas relativamente ai requisiti di sicurezza, perciò la loro installazione rientra a tutti gli effetti nel DM 37/08.

È possibile la richiesta di annullamento del rogito in caso di mancata emissione della dichiarazione di conformità ai sensi del D.M. 37/08.

A.M.B. è abilitata all’ esercizio delle attività di cui alla lettera C limitatamente a impianti di riscaldamento con caminetti e stufe, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione, delle condense e di ventilazione ed aerazione dei locali; ente: Albo Artigiani, CCIAA di Cuneo. A.M.B. installa e certifica, non crea problemi: li risolve!

A.N.F.U.S. associati dal 1995

L’ANFUS, costituita nel 1992, in veste di associazione di categoria riconosciuta, collabora con Enti ed Associazioni del settore (CTI, UNI, CIG) alla stesura delle normative che regolano il settore (tra le altre ha creato la Norma UNI 10847:2000 “Impianti fumari singoli per generatori alimentati con combustibili liquidi e solidi – Manutenzione e controllo – Linee guida e procedure” e collaborato alla stesura della prima versione e della revisione della UNI 10683:2005 “Generatori di calore alimentati a legna o da altri biocombustibili solidi – Requisiti di installazione”).

ANFUS, Rappresenta attualmente 540 aziende, compresi artigiani e società per azioni, operanti su tutto il territorio nazionale e coordinate dalle Sedi Regionali di Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Emilia Romagna, Puglia, Toscana, Trentino e Sardegna, e 9.500 operatori del settore.

In Associazione trovano spazio i piccoli artigiani, che operano in prevalenza a livello comunale o regionale, le piccole e medie imprese di distribuzione ed assistenza, costruzione di caminetti artigianali e posa in opera con copertura regionale, e i grandi gruppi produttori di camini, stufe, termocamini, canne fumarie ed accessori per fumisteria con interessi commerciali nel mercato nazionale ed internazionale.

L’associazione ha istituito al suo interno la scuola di formazione ed aggiornamento per gli operatori del settore FUSPA, operativa dal 1993.
La scuola FUSPA è in sintonia con le direttive europee nell’ambito formativo e tecnico normativo e realizza corsi di formazione professionale, con un corpo docenti composto da esperti nel settore della fumisteria, ingegneri e termotecnici, esperti della combustione e dell’utilizzo razionale dell’energia.

Network Casa Clima Piemonte e Valle d' Aosta
La nostra azienda riconosce lo standard dei protocolli di costruzione Casa Clima e si impegna a sostenere le attività del network piemontese e valdostano.

L’Associazione CasaClima Network Piemonte e Valle d’Aosta si pone l’obiettivo di portare al nostro territorio il valore indotto dall’attuazione dei Protocolli CasaClima nel mondo della sostenibilità ambientale, attingendo dall’esempio dell’Alto Adige; una Regione conosciuta oggi a livello europeo soprattutto per gli importanti risultati raggiunti in termini di efficienza energetica, di sostenibilità, di tutela del clima e valorizzazione dell’ambiente.

Ci impegniamo dal 2014 nel migliorare il nostro processo di progetto, fornitura, installazione, assistenza e manutenzione per caminetti e stufe in case ed edifici a basso consumo energetico o passivi.

Siamo convinti che questo modo di crescere e lavorare possa consentire una vera salvaguardia dell’ambiente per i nostri figli.

“Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la sopravvivenza della vita umana sulla terra” (principio responsabilità”, Hans Jonas, 1979)